Fitness? Of course… sometimes!

Eccomi di nuovo qui. Oggi vorrei parlare della famigerata e temuta attività fisica. Eh sì… quella che in teoria è nostra amica, alleata, ma che in pratica ci richiede grandi impegno, sforzo, dedizione e regolarità… e che non ci sconta niente, anzi ci fa sudare tutto! Un po come un’insegnante buona, che però pretende il massimo in sede di interrogazione per metterci il tanto agognato voto alto.

Ammetto che sebbene l’illuminazione sia arrivata ormai da un mese, ho iniziato a fare movimento solo da una settimana. Non per pigrizia o altro, ma per degli impegni personali improrogabili che mi assorbivano completamente tempo ed energie.

Ora, dunque, ho iniziato! Ho iniziato in maniera blanda perché era da un po che non facevo niente e quasi non ricordo “come si fa”.

Diciamo che ho sempre avuto un buon rapporto con il fitness, nel senso che mi piace praticarlo, ma questo non ha evitato che negli anni (dall’età dell’adolescenza ad oggi) ci fossero lunghi periodi di astinenza da tale disciplina, e questo per tanti motivi… mancanza di tempo, mancanza di voglia, scoglionamento generale ed apatia. Nulla di più semplice: il fitness è una disciplina pratica, concreta, ma come ogni cosa parte dalla testa, e la mia testa non è sempre stata “equilibrata”.

Tornando a bomba, dicevo che nei periodi in cui la testa mi supportava, ho sempre avuto un buon rapporto con il fitness: tolte le discipline praticate da ragazzina (ginnastica artistica), dai 18 anni ho iniziato ad approcciare alla palestra in un’accezione più adulta del luogo. Alternavo periodi in cui andavo anche 5 volte a settimana, a periodi che il minimo sindacale di 2 volte/settimana era più che sufficiente. Ho praticato gag, aerobica, step, lifepump, allenamento in sala pesi… ma anche, negli ultimi anni, ginnastica a corpo libero, nuoto ed attività all’aria aperta come la camminata veloce (non il jogging perché a causa di un problema ai bronchi ho il fiato corto e questo fa sì che nella corsa mi venga subito l’affanno).

Ecco, ho ricominciato proprio con queste ultime attività perché oggi le preferisco!

Quando le stagioni lo consentono (e quindi da marzo/aprile a settembre/ottobre) ADORO andare al parco e fare la marcia: faccio circa un’ora ad un ritmo sostenuto, tendenzialmente la mattina prima di andare al lavoro. Questo mi consente di entrare in fase aerobica e tonificare, ma senza affanno o fiatone, ed un altro grandissimo beneficio è che, andando di mattina e a stomaco vuoto, si attivi il metabolismo e si inizi la giornata con una super carica di energia!

E questo è un altro pro dell’andare al parco la mattina presto… a fine allenamento puoi godere di un Sole che ti dà il buongiorno così!

20160421_073814

Quando le stagioni non lo consentono, invece, quando cioè oltre al freddo le giornate sono molto corte, posso godere dell’attività all’aperto solo ed eventualmente nei weekend. Nei restanti giorni, non più di un paio di volte alla settimana, vado a nuotare, altra attività che mi piace molto. I tanti benefici dell’attività in acqua sono noti a tutti, non serve che li esponga io, ma vorrei ribadire che con il nuoto oltre a tonificarci, il continuo “massaggio” dell’acqua fa benissimo ai nostri tessuti e ai sistemi linfatico e circolatorio.

Poi ci sono quei giorni in cui, indipendentemente dalle stagioni, non ho voglia di prendere la macchina per andare al parco o in piscina e quindi faccio ginnastica a corpo libero a casa: prendo il mio tappetino viola e inizio a fare diversi esercizi per addome, gambe, glutei, interno coscia, braccia e fianchi. Niente di che, giusto quel che basta per tentare di rassodare la ciccia 😉 E’ chiaro che non sono un personal trainer né un’istruttrice, ma sulla base dell’esperienza che ho e delle conoscenze che ho acquisito nel corso dei tanti anni di attività fatti, sono in grado di fare quel che basta per raggiungere il mio obiettivo, che sicuramente non è quello di diventare una body-builder né di fare gare, bensì di armonizzare le mie rotondità e renderle più toniche e sode.

Sono sicura che con il mio impegno costante riuscirò nel mio intento, e laddove l’impegno non dovesse bastare, potrò rivolgermi ad un professionista per colmare le mie lacune.

Vi terrò aggiornati sui miei progressi. Intanto vi anticipo che sebbene come ogni curvy che si rispetti io abbia cosce, fianchi e sedere “importanti”, la mia sfida più grande è riuscire a rassodare le braccia!!

Vi abbraccio 😉

Elena, una curvy!

2 risposte a "Fitness? Of course… sometimes!"

Add yours

  1. Sono d’accordo con te Ele x quanto riguardo riguarda l’attività fisica,fa bene al corpo e alla mente,ed iniziare la giornata dopo una bella camminata al parco è il top!
    Ps.Conosco bene le tue camminate veloci, sembrano le corse dei cavalli😂😂😂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: